24.8.06

L' ESPERTO DI FUMETTI

In ogni settore e materia esiste una figura imprecisata di sommo conoscitore, critico e TUTTOLOGO di vario livello tale individuo è definito: L’ESPERTO.
Anche nel settore del fumetto (così come in qualsiasi altra materia) ritroviamo questa figura , che (non necessariamente predisposta alla creatività), è specializzata invece nel commentare, giudicare e più in generale OBLADIOBLADARE.

Tra i vari esperti del settore troviamo:

IL NECROFILO.


Critico affermato (talvolta anche a livello nazionale) predilige gli artisti ormai defunti (Bonvi, Pratt, Pazienza) meglio se morti da diverso tempo e se hanno avuto una vita movimentata.
Il necrofilo non disdegna altri autori purchè sempre in là con gli anni (quindi magari potenzialmente prossimi al trapasso ) ,ma ignora totalmente gli autori esordienti.


IL RIVISTISTA

Imperversa su riviste e pubblicazioni varie, auto accreditatosi esperto conoscitore della serie che di solito pubblica che è (guarda caso) migliore di tutte le altre ed imperdibile.
Gode di solito di presunti contatti privilegiati con autori stranieri con cui, però , ha un rapporto conflittuale.
Da citare quello che su una pubblicazione più o meno supereroistica era inviperito con un disegnatore perché non aveva ancora finito la serie che la sua testata stava pubblicando.
Interminabili redazionali contro la sua figura che finivano puntualmente con le scuse con i lettori per la chiusura anticipata della serie.
Nessuno evidentemente gli aveva mai parlato di una cosa chiamata “pianificazione editoriale”.

IL TELEVISIVO.

Di solito Editor personale o braccio destro di sedicenti editori “fai da te” , l’ESPERTO TELEVISIVO arriva alla Tv attraverso misteriosi meccanismi mediatici e viene utilizzato su emittenti giovanili ed alternative, (che fruiscono di avveniristici collegamenti multimediali raramente funzionanti) o su emittenti nazionali per coprire improvvisi casi di emergenza tipo il personale regolare ucciso da nube tossica , fuoriuscita di magma dai condotti idraulici o semplicemente : palinsesto estivo.
In tal senso è contemplata la trasmissione di programmi più o meno brevi creati per essere diffusi il 15 di Agosto , verso le 14 del pomeriggio, quando i curatori sanno che il pubblico è al massimo della sua ricettività.
(In alternativa , ogni quattro anni, è prevista una puntata speciale da trasmettere la sera della finalissima dei mondiali).
A tali programmi non viene mai data una veste seria o quantomeno credibile ,ma sono invece sempre contestualizzati in un atmosfera giovane, fancilullesca e a volte addirittura PUFFOSA.
Tipo: grandi scenografie colorate, una fighetta conciata da demente con antennine blu in testa o altre amenità, qualche animaletto buffo fatto di pezza ed animato da un impedito afflitto da artrite ed infine i veri e propri espert in materia.
Tra questi se ne individuano due: l’accreditato (già noto nel settore come curatore di OBLADIOBLADA e balzato alla Cronaca dell’Ernia come critico di OBLADI OBALDA) e QUELLO BUFFO.
L’accreditato si presenta sempre vestito come un laureando di Scienze Politiche ,sfoggiando camicine azzurre da impiegato bancario o polo a rassicuranti quadrettini.
Palesemente fuori posto e generalmente impacciato fissa un punto indefinito a 45 gradi dalla telecamera dove (si presume) si trovi il gobbo o qualunque altra cosa gli dica cosa dire.
Sfoggiando pettinature anacronistiche ed ATEMPORALI, l’Accreditato non risparmia saliva ed argomenta gesticolando con le sue (generalmente piccole) manine i pezzi o gli argomenti presentati.
In tal senso viene coadiuvato dalla valletta demente (unico esempio di limitate risorse televisive di Topina) che a malapena riesce a muoversi con le ingombranti ali posticce da FATINA che le sono state affibbiate.
Fortunatamente a risollevare il livello della trasmissione ci pensa QUELLO BUFFO che (generalmente barbuto ed ispido) si presenta simile ad un accattivante orsacchiotto , talmente TOFFOLO (aggettivo tipico degli Ewoks) che non si sa se “scarrufargli” il pelo o sparargli in pancia.

Le tematiche trattate durante tali trasmissioni spaziano da Dylan Dog , passando per Tex e poi arrivano al genere che (secondo l’Esperto Editor) è il più rappresentativo del genere italiano: IL MANGA.
A questo scopo vengono proiettati spezzoni su spezzoni di cartoni animati (?) accompagnati dalle irresistibili gag dell’esperto BUFFO!
(Lui che imita Goldrake, lui che fa i rumori delle lame rotanti con la bocca, lui che riporta un frisbee con la bocca e lui che fa la pipì in un angolo dello studio).

Durante tutta la puntata la Fatina-Fighetta di seconda mano assiste con una bacchettina in mano ed esibisce tutta una serie di faccine tenere e scarruffose interagendo nelle modalità in cui la sua SIM CARD le permette di fare , ossia: risatine, stridolini e commenti fuori luogo che (puntualmente) suscitano poi l’indignazione di interi FORUM dediti al culto di ONAN il barbaro (e NON è un errore di battitura) che altro non aspettano che poter intervenire con frasi come:

“Eh! No, come si può paragonare Romita jr. al grande Kirby!” Logan77
“Sfondi una porta aperta, ehi hai letto la mini di Chris! Figa!” Logan82
“CiaoRaga! (FACCINA) Come butta? (FACCINA CON OCCHINO STRIZZATO)Io sono nuovo dov’è il Forum Topic Clan News dei Procioni Volanti? (FACCINA PERPLESSA CON OCCHINO TRISTE e PROSTATA)”.

A tutto ciò l’ESPERTO sopravvive ed esce sempre sfavillante ed incolume, grazie al suo acume editoriale, al suo innato senso cromatico (che la daltonia congenita non limita minimamente) e all’incrollabile fiducia che i suoi simili e superiori “fai da te” gli danno.

24 08.2006

Dedicato A Wilma.
(Che bello avere un BLOG!)






18 Comments:

Anonymous Anonimo said...

Ciao Max, mi sono appena fatta la pipì addosso dalle risate (ovviamente ora pulisco tutto).
Devo dire che sei veramente esperto in Materia (enon è un errore di battitura).
Vorrei aggiungere che l'Esperto, spesso si trova a doversi dividere tra tristi palinsesti pomeridiani e la gestione, nel ruolo di direttore editoriale, di confuse case editrici (o meglio RODITRICI, perchè ci fanno rodere il popo' e rodono le ossa dei malcapitati autori, sfruttati, vessati e non pagati) prossime al collasso. All'Esperto, non frega una bene amata minchia, come direbbe l'amico Camilleri, della produzione italiana. La vorrebbe vedere mutata in giapponese o americana, alla faccia della italica cultura e dell'identità di un paese. Affetto da un'esterofilia immotivata, infantile e ignorante si limita a infarcire discorsi senza senso con parole prese in prestito al dizionario di inglese, come cool, molto brend e poco new.

Max, sei la nostra voce, il nostro Davide contro Golia, il nostro rivoluzionario. L'uomo che non ha niente da perdere e quindi invulnerabile alle vendette trasversali ed editoriali.

Grazie
Wilma

11:35 AM  
Blogger MAX GUADAGNI said...

"...L'uomo che non ha niente da perdere e quindi invulnerabile alle vendette trasversali ed editoriali...".

Anche perchè di quelli che mi pagano sul serio col cavolo che scrivo sul blog...


Voce rivoluzionaria ,ma non coglione...

°___°

11:49 AM  
Anonymous Anonimo said...

com'è wilma?

cliff

5:32 AM  
Anonymous Putipù said...

Wilma è un pò pelosetta, paranoica, pulisce dappertutto con fare compulsivo-ossessivo, ha il naso grosso e, anche lei, delle piccole manine.
Di più non sono autorizzato a svelare, altrimenti Max e qualcun altro potrebbero farmi a pezzi...

7:16 AM  
Anonymous Anonimo said...

anche lei?...

7:40 AM  
Anonymous Anonimo said...

Wilma butta la clava!!!

Fulwio "Flenstones" Prestofanti

7:40 AM  
Anonymous Anonimo said...

Wilma è una quasi donna sull'orlo di una crisi di nervi... svegliata la mattina da un editore minchione che s'è messo in testa di fare una serie a fumetti dedicata ai classici della letteratura. Probabilmente, lui, l'idiota, i classici non gli ha mai letti. Ora mi calmo e torno a pulire.
Comunque sono pelosetta ma non sono male.

2:12 PM  
Anonymous Anonimo said...

Max il rivoluzionario...mi piace questa! Quasi qausi la propongo ad un certo editore "fai da te"..se tutto va bene tra 2gg esce l'abo d 313 pagine cartonato ;)

7:10 AM  
Blogger MAX GUADAGNI said...

Ma com'è che siete tutti ANONIMI o con nomi così poco credibili?
Via! Firmate con nome e cognome e poi vorrà dire che cambierete lavoro!
Guardate che ci sono altri settori dove dove pagano perfino!
E dove (questa sembra incredibile lo so)ti STIMANO e valorizzano per quel che fai...

Si chiama FANTASILANDIA!


MAX GUADAGNI

(Vedete? E' facile!)

10:12 AM  
Anonymous Jack said...

Giusto, firmate, per mille sabordi!
E' interessante vedere che esce quando due esperti di fumetti si incontrano. Avete di fronte la possibilità di assistere alla soluzione di un antico teorema filosofico:
"Cosa succede quando una forza INARRESTABILE si scontra con un ostacolo INAMOVIBILE?"

Boooom

2:52 PM  
Anonymous Anonimo said...

Io firmo sempre.

Fulwio "Taggatore" Prestofanti

7:41 AM  
Anonymous Gabriella said...

E' stato faticoso capire come si postasse un post. Osservo con piacere uno di quei fenomeni di dinamica linguistica, ovvero la verbificazione del prestito inglese "post" in una lingua glottologicamente esterofila come l'italiano, sui quali sarò chiamata domattina alle 8 a rispondere in sede d'esame - esame, per l'appunto, di Glottologia.
Nell'attesa dell'ultimo esame del semestre, valutavo l'ipotesi di giocare al mio nuovissimo MARVEL HEROES, ovvero IL GIOCO DEI SUPEREROI MARVEL CON RELATIVE STATUINE, CARTE ABILITA' E TABELLONE MANHATTANIANO... eccheschifo, asciugati quella bavetta, si contenga!
Colgo l'occasione per darle qualche pacchetta di rimprovero dietro la nuca per avermi lasciata nelle grinfie di un altissimo professionista del settore il quale non manca mai di intervallare ogni dieci parole con una citazione tratta da cartoni animati Disney o, peggio, da episodi in fumetto di Topolino o Paperino ( "sapete, come disse Ursula nella Sirenetta..." oppure "come diceva Topolino nella puntata dodici dell'albo ventisette del 1973..." e via discorrendo come se fossero citazioni da Nietzsche o Shopenauer).
Se non altro ora, dopo le sue lezioni, ho imparato due cose che tu di sicuro non avresti saputo spiegarmi mai:
1)perchè i paperi non trombano
2)di chi sono figli Qui, Quo e Qua.
Ci tengo a puntualizzare, per salvare un pò di dignità, che ho ottenuto queste nozioni d'alta cultura senza che ne facessi esplicita richiesta.

Mi auguro in un futuro di discorrere con te di cotanti argomenti e cotanti altri, nonchè di fare una partitona a MARVEL HEROES giacchè non trovo nessuno abbastanza sfigato da volerci giocare in quanto attività di molteplice e variegato accanimento mentale.

Buone feste fatte e buone feste future, in culo alla balena e che il grillo non salti.
Buona fortuna per tutto.

10:41 AM  
Anonymous di nuovo gabriella said...

cavoli, la parola esterofilia ricorre due volte nella stessa pagina di commenti. uau.

10:45 AM  
Anonymous Anonimo said...

eeeesssstteeeroooofiloooo...aahhh...ciambelle....

10:47 AM  
Blogger MAX GUADAGNI said...

Cara Glottologa...
Lì per lì non ti avevo focalizzata...poi la descrizione del vostro penultimo insegnante mi ha illuminato.
So tutto! Sono stato informato sulla piega presa dalle lezioni e l'ho fatto anche presente per "aggiustare un pò il tiro" per i futuri corsi...nel frattempo (non me ne vorrai) mi sono sganasciato dalle risate immaginando lo scenario...
Non vedo l'ora di vedere i tuo Marvel Heroes...sto già sbavando e sono sufficientemente sfigato per giocarci!

Comunque vedi il lato positivo : adeso sai finalmente perchè a Paperopoli (e non solo) si tromba poco...

Il semper voster Teacher Max

11:21 AM  
Anonymous Anonimo said...

Per favore, qualcuno potrebbe spiegarmi che cos'è un texone?
Mi chiamo ferdinanda

4:55 PM  
Blogger MAX GUADAGNI said...

Dunque: un "Texone" è un edizione speciale del fumetto Bonelli TEX.
E' detto "TEXONE" perchè è di dimensioni maggiori rispetto alla serie regolare ed ha più pagine.
Oltre al "TEXONE" esistono anche il "DYLANDOGGONE", il "Martinmysterone" e il "NATHANNEVERONE"...
Tutte storie che sono quasi sempre realizzate dagli autori maggiori (o da quelli ritenuti tali), nel caso del "TEXONE" anche da autori stranieri...
Famosissimo quello realizzato dal compianto Magnus che impiegò numerosi anni per completarlo, con una una dovizia di particolari che rasentava l'ossesione.

°______°

L'Esperto di fumetti.

5:07 PM  
Anonymous Anonimo said...

Si, probabilmente lo e

2:08 PM  

Posta un commento

<< Home