15.9.06

DAL BARBIERE

Indiscutibile baluardo dell'identità maschile , il barbiere rappresenta l’oasi felice del maschio medio, la stazione di porto dove ritrovarsi tra uomini di eguali vedute e interessi.
Che si abbiano 12 anni o 102 non fa nessuna differenza, il barbiere può trarre dalla sua bibbia qualsiasi argomento di conversazione , purchè questo rientri nelle Tre Grandi Categorie Madre:
CALCIO.
POLITICA
DONNE.

La prima è universale ed assoluta , non viene posta in discussione ne ipotizzato che possa non essere condivisa.

La seconda deve essere gestita con prudenza ed eleganza, il barbiere in quanto tale non mostra il suo vero orientamento politico ,ma vi danza intorno assecondando il vostro tra una frizione e l’altra.


La terza, ( relegata ad una sottocategoria borgatara) , perché abbia successo deve essere gestita in modo triviale, greve e sboccato.
Generalmente è d’uopo riferirsi agli attributi femminili con colorite metafore e sghignazzate collettive , la conversazione ha un valore catartico al fine di far scaricare il cliente dal peso della vita reale (moglie, fidanzata , compagna in generale che lo batterebbe contro un muro se gli si rivolgesse così).





Il barbiere all’esterno si presenta spazioso ed accogliente, munito di comodi divanetti ha un ‘aria invitante e rassicurante ,ma appena entrate vi rendete conto che lo spazio è in realtà minuscolo , ci sono più specchi che pareti e i divani sono in realtà striminzite poltroncine dove si accalcano i clienti.

“Cazzo-arbitro!” esclama Bubba seduto in un angolo.
“Eh, sì quel rigore non ci voleva proprio” replica il barbiere mentre tinge i capelli ad un Little Tony di 60 anni.
Ogni barbiere ha i suoi clienti affezionati, persone che non hanno realmente necessità di fruire dei servizi ,ma che stazionano nel negozio per fare “conversazione”.

Avete già cambiato idea e siete sul punto di andarvene quando una voce vi blocca sulla porta.

"Accomodarsi." Dice Deborah, l’assistente CUBISTA del barbiere con l’acca finale e gli autoreggenti che spuntano da sotto la minigonna e apparentemente si rivolge all'attaccapanni.

“Bè, magari ripasso...” tentate di replicare.

“ACCOMODARSI." Ripete Deborah (con un tono di voce simile ad un Robot con le tette a punta) fissando un punto indistint oalle vostre spalle.

Vi sedete.

Alla vostra destra c’è un bambino che sputacchia e sbava , sta cercando di ficcarsi un Power Ranger nel naso ed è sulla buona strada per riuscirci.

“Cazzo-palo!” esclama Bubba alla tua destra e intanto stropiccia la gazzetta dello sport.
“Già, proprio una sfortuna sennò gliene avremmo fatti almeno tre.” Replica il barbiere mentre cotona i capelli di Little Tony.

Il bambino vi tira una gomitata in un rene , poi fa volare il Power Ranger direttamente nella vostra milza.
“Vuuuuuuuuuuu!” sputacchia sbambettando.

Davanti a voi siedono altre 3 persone:
Un signore distinto con l’aria da avvocato .
Un giovane fighetto allampadato che da quando sei entrato sta smanettando con la suoneria del cellulare.
E un algerino di nome Megreit dall’aria incazzata che lancia occhiate deliranti verso Deborah.
“j vu vole castigar la femme!” borbotta tra i denti mentre passa la stangona.

“Pirupirupiiiiii!” trilla il cellulare dell’allampadato e lui ridacchia mandando messaggini.


Valutate l’ipotesi di uccidere il bambino ,ma la scartate perché c’e il rischio che sia il figlio di Bubba, vi spostate timidamente cercando di ricavarvi uno spazio vitale.
Il bambino vi si attacca alla maglietta e per qualche oscuro motivo inizia a sbavarci copiosamente sopra. “ARF! ARF!”

“Non dare fastidio al signore, GianGJacopo (con la J)” dice il signore distinto con l’aria da avvocato senza neppure alzare lo sguardo dalla sua copia di Focus.
GianJacopo per tutta risposta fa una pernacchia e vi pianta un piede sullo stomaco.
Sforzandovi generate un sorriso forzato (tipo paresi) poiché la convenzione vuole che i bambini siano sempre carini e teneri , anche quando sono dei grandi tritacoglioni.
Involontariamente vi spostate verso Bubba che si volta di scatto abbaiandovi contro “CAZZO- ALLENATORE!”

“Eh vedrai che se continua così dura poco…" risponde laconico il barbiere mentre spruzza la lacca sulla testa di Little Tony.
Vi fate piccoli piccoli…immobile come un criceto di fronte ad un T Rex…aspettate che lo sguardo vacuo di Bubba si sposti di nuovo sulla gazzetta…

“Cazzo-qualifica…” borbotta a bassa voce alla fine dimentico di voi.

“Ormai l’anno prossimo” conclude il barbiere e toglie il telo a Little Tony spazzolandogli le spalle.

Per darvi un tono allungate una mano verso le riviste, mentre lo fate Bubba sposta di nuovo lo sguardo sulla vostra mano…(evidentemente ha un accenno di vista perimetrale…).
Le riviste spaziano tra i generi universalmente riconosciuti dai maschi:
Quattro ruote.
Motori Oggi.
Tutto calcio.
Tutto Tope.
Topolino.

Vi chiedete quale genere susciterà l’attenzione di bubba ed opti per Topolino …

“MGRRRRRRrrrrr!” ringhia Bubba subito agguantate una copia di Motori Oggi.

Leggete le fantastiche prestazioni di un fuoristrada da 60.000 euro che non potrete mai permettevti e nella foto a fianco dell’articolo c’è anche una strafigona distesa sul cofano che somiglia terribilemente a Deborah…

“Frizione.” dice secca quest’ultima evocata dal nulla e si pianta davanti all’algerino fissando nel vuoto.
“Je te prende’ com la violence, bon puledre!” replica Megret seguendola in un’altra stanza.

“Si accomodi” dice all’improvviso il barbiere rivolgendosi a voi.

“C’erano prima i signori..” rispondete timidamente.

“Noi aspettiamo Deborah.” Rispondono all’unisono tutti gli altri …eccetto Bubba che borbotta qualcosa sui guardalinee.

Il barbiere è alto, abbronzato ed ha un rolex al polso che pesa un chilo, i suoi capelli sono folti come il pelo di un cane lupo, ha un sorriso splendente e l’orecchino.

Vi siedete sulla poltrona e subito il barbiere inizia a pomparla (per un quarto d’ora) per portarvi alla sua altezza…, alla fine temete che vi metta pure il cuscino sotto al sedere.
Vi passa invece il telo intorno al collo e mentre lo fa pensate seriamente che vi stia strozzando.

“Troppo stretto?” chiede sorridendo.
“Un pochino..” rantolate a fatica.
Lui sorride annuendo e lo stringe un altro po’.


"Allora..." vi chiede guardandovi nel riflesso dello specchio "...come li facciamo?".

"Non come l'ultima volta maledetto criminale!" pensate dentro di voi.
"Magari un pochino meno corti del solito..." gli rispondete invece cercando di essere diplomatico... "...ecco vorrei cambiare un pò e se possibile..."

Lui annusice soddisfatto , le sue forbici scintillano e sta già tagliando mentre state ancora cercando di dire qualcosa...

"Bella partita, eh?" esordisce il barbiere guardando l'ora sul rolex.
"Quale cazzo di partita?" vi chiedete voi come se saperlo facesse per voi qualche differenza.

"Hanno perso ,ma hanno giocato bene, no?" insiste il barbiere sferruzzando come un pazzo.

"CAZZO FUORIGIOCO!" urla Bubba dalla saletta d'aspetto.

"Eh, certo che anche loro hanno avuto fortuna, vero?" insiste il barbiere e parte sciorinando tutta una sequela di nomi che per voi non hanno alcun senso.
Voi osservate il vostro riflesso …terribilmente pallido e con aria sconsolata ...dopo 10 minuti di riferimenti a Totti, Del Piero e Vieri provate ad aprire timidamente bocca.

"Io non seguo il calcio." dite con un certo timore.

"CAZZO..." esclama Bubba dalla saletta.
Le forbici del barbiere si fermano a mezz'aria, il bambino resta immobile col Power Rangers in mano, il cellulare del fighetto tace improvvisamente e l'avvocato solleva la testa dalla sua copia di Focus.

"Lampada." dice la voce atona di Deborah spezzando l'incantesimo.
Il fighetto si alza e la segue nell'altra stanza.

"Hmmm..." mugugna il barbiere ripartendo a tagliare "...comunque sia se continua così anche il calcio lo faranno morire...ormai è solo una questione di soldi e politica." sentenzia riacquistando velocità.

"CAZZO-BERLUSCONI-CAZZO-PRODI!" commenta Bubba dalla saletta.

"Eh, certo che quando sono al potere destra o sinistra sono tutti uguali, vero?"
chiede il barbiere con un sorriso complice.
Annuite in silenzio, non ve ne potrebbe fregare di meno, la vostra unica preoccupazione è liberarvi dei capelli che vi si depositano sulla punta del naso.

"Certo che anche la sinistra ha le sue colpe..."dice il barbiere come sondando il terreno.

Tacete.

"Oddio anche quegli altri a loro tempo hanno fatto un bel casino, vero?" insiste il barbiere guardandovi nel riflesso...

Continuate a tacere.

"Radicali?" chiede a un certo punto il barbiere fermandosi di colpo.

"CAZZO-PANNELLA!" esclama Bubba in sottofondo.

"Ah...mi spiace ,ma io non mi interesso molto alla politica." gli rispondete alla fine stremato.

Un imbarazzante silenzio cala nella stanza.
"Andiamo." dice l'avvocato disgustato e si alza prendendo gianJacopo per mano.
"Torniamo un'altra volta, quando c'è meno gente." dice uscendo dal negozio...

Il barbiere riparte con fatica, fissa il vostro riflesso come se vi vedesse per la prima volta , taglia con un ritmo altalenante, sincopato, apparentemente impaurito...

"La Ferrari..." abbozza cautamente...

"Non seguo la formula uno" lo ghiacciate subito.
E lui vi sfiora l'orecchio con le forbici.

"Ha visto la nuova Panda…?."

"NO."
E lui vi becca l'orecchio di striscio...

Il barbiere si ferma come tremante...terrorizzato perchè non sa cosa è seduto sulla sua sedia...

"Cazzo-alieno..." commenta Bubba mentre sfoglia la copia di Focus...

" La figa..." borbotta il barbiere balbettando...

Voi lo guardate preoccupato, sul collo avete già una goccia di sangue , siete in seria apprensione per il vostro lobo e soprattutto non volete distruggere le sicurezze di qust'uomo.

"Sì, sì...quella cerco di seguirla il più possibile..!" lo rassicurate.

"Cazzoooo-topa!" esclama soddisfatto Bubba e tutti si rilassano, dopotutto non siete un Alieno proveniente dallo SPAZIO PROFONDO ,ma un uomo come tutti gli altri.
Il barbiere riparte come rigenerato e inizia a parlare degli organi genitali delle veline, poi passa a illustrarvi una sua scopata della sera prima e intanto vi manda occhiatine complici e strizzatine d'occhio.
Voi annuite , nonostante tutto vi snetite più rilassato perché FATE PARTE DI QUALCOSA…il Grande Universo Maschile.
L’ immagine riflessa cambia in continuazione, i vostri capelli sono un abominio, le forbici saettano e ogni tanto vi viene spazzolato il volto con un pennello che buca.

"A la prosceme , gran figon!" commenta Megreit riaffiorando dall'altra stanza con i capelli impomatati.

"CAZZO-FINITO!" commenta Bubba alzandosi e uscendo con l'amico algerino.

Deborah, ruota sui suoi tacchi vertiginosi e rispunta anche il fighetto allampadato, il suo volto è color aragosta, sul viso ha un sorrisino cretino.

“Pirupirupiiiiii!” fa il suo cellulare.

"Mio numero." gli dice Deborah ed estrae il suo cellulare da non si sa bene dove.

“Pirupirupiiiiii!” fa il cellulare di Deborah.

“Mio numero” replica il fighetto con lo stesso gesto.


"Fatto!" esclama il barbiere mentre vi fa gli ultimi ritocchi con la lametta.

Vi guardate...allo specchio vedete la solita faccia da deportato, i capelli vandalizzati, tagli e taglietti sul collo e la faccia felice del vostro barbiere che vi gira intorno con lo specchio.

"Perfetto." dite non vedendo l'ora di andarvene.

Scendete dalla poltrona rischiando di rompervi un piede, pagate velocemente il conto a Deborah e aspettate inutilmente che vi renda il resto.

"Mancia." dice rivolgendosi all'attaccapanni.


Ve ne uscite tutto sommato felice, non dovrete rimettere più piede qui dentro per almeno un mese e se non altro avete fatto un po’ di conversazione interessante.

"Arrivederci!" vi saluta il barbiere strizzandoti l'occhio e mimando atti osceni di accoppiamento.


Nota dell’autore:
da circa una decina di anni ho un nuovo barbiere. E’ muto o quanto meno si fa i cazzi suoi e non parla.
Non cerca di fare convesrazione ad ogni costo, non mi chiede cosa penso della Champions League , non mi racconta i suoi amplessi sessuali e grazie a Dio non mi chiede come fa sesso la mia donna.
Finalmente posso leggermi la mia copia di Topolino in santa pace.

Lo adoro.

1509.06

1 Comments:

Anonymous Wilma said...

Lo sai che sembri uno Stefano Benni cinico e moderno? Hai letto Bar Sport anc C?

Wilma

5:16 PM  

Posta un commento

<< Home